venerdì, 27 Novembre 2020

Non sono i Caraibi, lo spot del Distretto Turistico Sicilia Occidentale va in TV

Prosegue con successo l’attività di marketing integrato sul territorio da parte del Distretto Turistico Sicilia Occidentale. Nel corso dell’ultima riunione del cda, la presidente del Distretto, Rosalia D’Alì, ha reso noto che il Distretto Turistico, in quanto aggregazione di diversi comuni della Sicilia Occidentale riconosciuta come DMO (Destination Management Organization), è stata scelta dall’assessorato regionale al Turismo quale beneficiario di una iniziativa di comunicazione finanziata nell’ambito del P.O. FESR Sicilia 2014-2020 azione 6.8.3. L’iniziativa, dal valore complessivo di oltre 1.200.000 euro, prevede la promozione dei territori dove insistono le DMO attraverso i network televisivi. Nello specifico, durante i mesi di novembre e dicembre verrà messo in onda sui canali televisivi nazionali (𝐑𝐚𝐢 𝟏, 𝐑𝐚𝐢 𝟐, 𝐑𝐚𝐢 𝟑, 𝐑𝐞𝐭𝐞 𝟒, 𝐂𝐚𝐧𝐚𝐥𝐞 𝟓, 𝐈𝐭𝐚𝐥𝐢𝐚 𝟏, 𝐋𝐚𝟕, 𝐓𝐕𝟖, 𝐍𝐎𝐕𝐄, 𝐒𝐊𝐘 𝐓𝐆 𝟐𝟒) lo spot “Non sono i Caraibi”, riconosciuto meritevole di visibilità nazionale e apprezzato dall’Assessorato per la qualità e l’efficacia del messaggio di comunicazione della destinazione.
“Sono estremamente soddisfatta – commenta Rosalia D’Alí – del lavoro svolto che è il frutto di tanto impegno sia dei Comuni sottoscrittori che di tutte le persone coinvolte a vario titolo nel progetto. È importante che si prosegua in questa direzione perché siamo solo all’inizio di un percorso ambizioso; la strada intrapresa è quella giusta e lo dimostra l’essere stati scelti dalla Regione quali beneficiari di servizi finanziati esclusivamente con fondi comunitari. Si tratta – prosegue il Presidente – di cifre e investimenti importanti, impensabili per i bilanci dei singoli Comuni. Tutto questo rafforza le scelte fatte fino ad ora e dimostra che fare sistema sul territorio, lavorare in sinergia, al di là di logiche campanilistiche, è premiante e riconosciuto anche a livello europeo”.
Nel corso dell’incontro si è analizzato lo stato di avanzamento del progetto e si sono stabilite le linee programmatiche per i prossimi anni. In considerazione degli ottimi risultati raggiunti e del proficuo lavoro svolto è stata deliberata all’unanimità la prosecuzione del progetto e la rimodulazione delle quote che i Comuni dovranno destinare, a valere sui bilanci 2020 e 2021, per la realizzazione delle azioni finalizzate alla creazione e promozione della destinazione “West of Sicily”.
Era presente anche il Sindaco di Favignana Francesco Forgione, insediatosi come componente del C.d.A., il quale ha partecipato ai lavori esprimendo la necessità di condividere con il proprio Consiglio Comunale le iniziative intraprese. Assente il Comune di Marsala da cui si attende nei prossimi giorni la nomina del componente in seno al C.d.A.

News Correlate