giovedì, 29 Ottobre 2020

Siracusa, nasce comitato pro Ortigia: si a turismo ma rispettare regole

Non sono contro il turismo e i turisti ma chiedono uno sviluppo sostenibile di Ortigia. È  il Comitato Ortigia Sostenibile per la tutela del centro storico di Siracusa. “Non siamo contro lo sviluppo turistico, ma per il rispetto delle regole esistenti e a favore dell’istituzione di un nuovo e aggiornato piano che controlli la legalità in tutti i settori del commercio”, spiega la presidente Marilena Toscano, su SiracusaOggi.it.

La prima mossa del Comitato è stata un’assemblea aperta a tutti i cittadini, ai residenti di Ortigia, ai commercianti, albergatori, ristoratori, per discutere dei problemi del centro storico: dalla concessione del suolo pubblico, agli odori provenienti da canne fumarie non a norma, e ancora musica a volume alto fino a tarda notte, invasioni di auto, ambulanti con merce illegale ovunque.

Il Comitato ha intenzione di promuovere in primavera un convegno sulle tematiche dello sviluppo turistico che vedrà il coinvolgimento di studiosi provenienti da varie parti d’Italia per un proficuo confronto di esperienze. All’amministrazione, in vista della prossima stagione estiva, “chiediamo con forza un’inversione di tendenza ed il ripristino nel centro storico delle condizioni di vivibilità e di legalità”.

Tra le prime richieste formali, una nuova ordinanza sindacale – l’ultima è datata 2012 – che faccia riferimento alle attuali condizioni del centro storico, anche e soprattutto prendendo atto che il Foro Italico – la Marina – non è più un cantiere, ma il principale centro di aggregazione per l’intera città. E ancora, “quale è il piano dei parcheggi e della viabilità per la prossima stagione, che sorte ha avuto la zonizzazione acustica, come e quando il consiglio comunale intende approvare il nuovo regolamento sui dehors, chi sorveglierà sul rispetto delle regole?”, si chiede il Comitato.

News Correlate