martedì, 16 Luglio 2024

Un lido a Capo Passero, scatta la protesta

Lanciata petizione on line per fermare il business dell’ombrellone

Il paradoso di Capo Passero, il lembo più a sud d'Italia, nel siracusano, è a forte rischio. Le pale meccaniche sono già in azione all'Isola delle correnti per costruire un lido.
"Neppure questo luogo, dove sopravvivono le ultime dune del Mediterraneo si sottrarrà al business dell'ombrellone: qualcuno ha autorizzato la creazione di un lido balneare con servizio bar e ristorazione e wc chimici, pare anche con tanto di 'fossa' a ridosso del mare". La denuncia è dell'associazione di cittadini che si è costituita un mese fa "per scongiurare l'ennesimo scempio" e "in generale per sensibilizzare la comunità alla difesa di tutti quei luoghi in Italia che vengono considerati sempre di più solo luoghi da sfruttare per un turismo "cieco", e "affermare il diritto sempre più calpestato di chi vuole vivere la natura e il mare senza sovrastrutture e biglietti da pagare".
"E' scandalosa la politica delle concessioni demaniali nella nostra regione, è scandaloso che non si stia sottraendo nulla alla speculazione. Persino la riserva di Vendicari è lambita da nuovi lidi balneari – scrive ancora l'associazione Isola delle Correnti – per questo innanzitutto ci rivolgiamo al presidente della Regione Rosario Crocetta, la cui azione in questi primi mesi di governo è stata improntata su apprezzati e drastici interventi di recupero della legalità su vari fronti: quello ambientale è il più urgente, e non dubitiamo della sua sensibilità su questo tema". L'associazione ha anche lanciato una petizione online.

News Correlate