lunedì, 20 Settembre 2021

Via i cancelli, la Favorita apre le porte a turisti e cittadini a piedi e in bici

Primo passo verso la pedonalizzazione di un'ampia porzione del Parco della Favorita di Palermo. Da ieri e sino al 6 gennaio (dalle 9.30 alle 17), l'amministrazione comunale, la soprintendenza per i Beni culturali, i Rangers d'Italia, ente gestore della Riserva di Montepellegrino e il Coni organizzano dal 29 dicembre il "Circuito dei Giardini storici".
Pedoni e ciclisti potranno visitare Villa Niscemi, la Palazzina Cinese e il suo giardino all'italiana, la Città dei Ragazzi, il Museo Pitrè, la Fontana d'Ercole, le Scuderie Reali e il bosco Niscemi attraverso un percorso continuo, in cui tutti i cancelli o impedimenti – che finora hanno delimitato le varie zone e competenze – saranno aperti consentendo ai visitatori di riappropriarsi di spazi generalmente invalicabili, ciò anche grazie alla chiusura al transito automobilistico della strada che dalla fontana di Ercole (curvone della Favorita) conduce allo spiazzo della Palazzina Cinese e da qui a viale degli Abruzzi.   
"Vogliamo offrire ai palermitani e ai turisti – dice l'assessore comunale all'Ambiente Giuseppe Barbera – la possibilità di vivere e guardare in modo diverso la Favorita, avvicinandoli all'idea di parco urbano vivibile e godibile in linea con il progetto  portato avanti dall'amministrazione comunale". 
"Sulla Favorita – spiega il sindaco Leoluca Orlando – l'amministrazione sta portando avanti una grande scommessa per restituire alla città e ai cittadini questa importantissima risorsa naturalistica e culturale, che può essere un grande volano di sviluppo ed economia sostenibile".   

 

News Correlate