Regione e Anci unite contro tagli voli, riunione in scalo Palermo

Una seduta congiunta del governo regionale e dell’Ufficio di presidenza dell’Anci Sicilia è fissata per stamattina alle 11.30 all’aeroporto di Palermo (Check-in Alitalia – Livello I). Al centro dell’incontro il “preoccupante isolamento” della Sicilia determinato dalle “irresponsabili scelte” compiute da Alitalia che rischiano di compromettere la stagione turistica e la stessa ripresa economica dell’Isola. La decisione è stata presa congiuntamente dal governatore Nello Musumeci e dal presidente dell’Associazione nazionale dei Comuni siciliani Leoluca Orlando.

Nei giorni scorsi, Musumeci era già intervenuto sull’argomento parlando di “ennesimo schiaffo che si aggiunge a tariffe perlopiù inaccessibili e ai voli ancora ridotti in tutti gli scali siciliani, che stanno rendendo impossibile raggiungere l’Isola e partire”.

Intanto, già ieri pomeriggio il disimpegno di Alitalia dall’aeroporto di Trapani è stato al centro dell’incontro tra Musumeci, l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone e il presidente di Airgest Salvatore Ombra che ha comunicato come già dal primo luglio alcune compagnie riprenderanno i collegamenti tra Birgi e alcune destinazioni nazionali, confermando il proprio impegno per il rilancio dell’aeroporto.

News Correlate