giovedì, 29 Febbraio 2024

A Travelexpo debutta l’area ExpoFood & Winexperience

Novità all’insegna del turismo enogastronomico esperienziale alla XXV edizione di Travelexpo “Speciale Festa di Primavera”. Nel corso della tre giorni, da venerdì 14 a domenica 16, il CDS Hotels Terrasini di Città del Mare ospiterà lo spazio dedicato “ExpoFood&Winexperience” che celebra il connubio tra turismo ed enogastronomia.

Dopo il successo riscosso l’anno scorso dai due eventi “Bacco era un turista?” che aveva decretato come il rilancio dei segmenti del turismo e dell’enogastronomia passasse dalla valorizzazione del turismo esperienziale, Travelexpo accende i riflettori su quelle realtà che offrono delle esperienze pratiche ed emozionali al turista, come vendemmiare, fare o vedere come si fa il formaggio, l’olio o i dolci.

“Questa nuova area espositiva affianca quella tradizionale di Travelexpo – spiega Toti Piscopo – e punta a favorire, così com’è stato per il Turismo Azzurro, la contaminazione dei settori arricchendo l’offerta turistica siciliana e favorendo, nel contempo, la commercializzazione delle imprese che, per dimensioni e sensibilità specifiche, puntano a trasformare le esperienze identitarie in opportunità economica”.

L’area ExpoFood&Winexperience sarà, dunque, dedicata a tutte le realtà agrituristiche ed enogastronomiche siciliane che offrono al visitatore l’opportunità di visitare una cantina per conoscere il processo di produzione del vino, di fare una passeggiata tra i filari, e persino di fare yoga tra uliveti e vigneti, come indicano le ultime tendenze dei turisti tedeschi nell’Isola. Altri tipi di esperienze riguardano l’olioturismo, ovvero ammirare gli alberi secolari, riconoscerne la storia dall’Antico testamento ai giorni nostri, e ancora incontrare le comunità dei paesi per conoscere il loro genius loci, cioè quell’abilità del saper fare che mantiene alto il valore identitario delle tradizioni; e ancora assistere alla preparazione dei piatti della tradizione legati alle festività religiose, tipo la Pupaccena, la tradizionale pupa di zucchero; o le cassatelle di ceci, dolce carnascialesco madonita; e ancora u pastizzu ‘i scammaru (pasticcio di magro) preparato per San Giuseppe.

Inoltre, sabato 15 aprile alle 17.30 è in programma il seminario dal titolo “Raccontare la Bellezza: Turismo enogastronomico ed esperienze di Bellessere” a cui interverranno Toti Piscopo, patron di Travelexpo; Sabrina Gianforte, imprenditrice e componente dell’Accademia Italiana Gastronomia; Massimo Lucidi, presidente Fondazione E-Novation oltre che docente incaricato Università IULM e Luigi Vanvitelli; Riccardo Giordano Buono, responsabile Progetto Bellessere e Trainer; Tiberio Mantia, presidente Italia di Order Sons and Daughters of Italy in America; Desire Borges Gracia, Psicologa e Felicità alimentare. Inoltre, ci saranno le testimonianze di Alex Ravelli Sorini, fondatore Accademia Italiana Gastronomia; Nino Sutera De.Co e Genius Loci; e Riccardo Guizzardi wine trip e consultant.

News Correlate