mercoledì, 24 Aprile 2024

Accordo Unicredit-Federalberghi Sicilia per aiutare il turismo

Firmato il nuovo protocollo d’intesa tra Federalberghi Sicilia e UniCredit. La misura costituisce un importante aiuto alla liquidità delle imprese del settore turistico regionale, un’azione congiunta finalizzata a rafforzare le potenzialità di sviluppo delle imprese associate a  Federalberghi Sicilia. A firmare il protocollo che sancisce l’inizio di una partnership strategica sono stati Salvatore Malandrino, regional manager Sicilia di Unicredit e Nico Torrisi, presidente di Federalberghi Sicilia.

UniCredit ha da poco lanciato la nuova edizione del piano “UniCredit per l’Italia” a supporto del Paese con iniziative per un valore complessivo di dieci miliardi di euro. La firma del protocollo d’intesa rientra tra le azioni che l’istituto di credito ha avviato a favore delle imprese: dei dieci miliardi del piano, sei sono destinati ad aziende del settore del turismo, alle eccellenze del Made in Italy e alle imprese operanti nelle Zone Economiche Speciali (ZES) italiane. Potranno accedere alle agevolazioni le imprese regionali del comparto alberghiero, strutture che svolgono attività agrituristica e ricettiva all’aria aperta, aziende del comparto turistico, ricreativo, fieristico e congressuale, ivi compresi gli stabilimenti balneari, i complessi termali, i porti turistici, i parchi tematici e i parchi acquatici e faunistici.

L’imprenditore associato a Federalberghi Sicilia potrà fare domanda all’istituto di credito qualora necessiti, ad esempio, di finanziamenti relativi la ristrutturazione della sua attività o voglia migliorare il processo di digitalizzazione interno. Le spese dovranno essere comprese tra un minimo di 500 mila e un massimo di 10 milioni di euro. Il protocollo d’intesa consentirà inoltre alle imprese associate Federalberghi Sicilia che ne faranno richiesta di accedere a finanziamenti agevolati come il “Mutuo Ipotecario stagionale Turismo”, un prodotto finanziario della durata di 10-15 anni (estendibile a 20 anni per gli alberghi) che permette di finanziare l’acquisto di impianti e macchinari per lo svolgimento dell’attività turistica stagionale.
Importanti agevolazioni sono previste anche sotto il profilo dei pagamenti tramite POS: le imprese del settore turistico con un fatturato inferiore a un milione di euro si vedranno azzerare le commissioni bancarie per pagamenti POS inferiori ai 10 euro.

News Correlate