martedì, 30 Novembre 2021

Bonus terme 2021, in Sicilia prenotazioni aperte dall’8 novembre in 2 strutture

Il “bonus terme” è realtà, anche in Sicilia. Il buono per l’acquisto di servizi termali destinato a tutti i cittadini maggiorenni residenti in Italia, del valore di 200 euro, si potrà utilizzare a partire da lunedì 8 novembre.

Per utilizzarlo basta contattare una delle due strutture che hanno aderito in Sicilia:

Terme Acqua Pia Wellness & SPA di Montevago Telefono: tel. 0925.39026 – [email protected]

Terme Gorga di Calatafimi Segesta cell. 320.2567284 – [email protected]

Accanto all’antico stabilimento termale realizzato negli anni ’30, circondato dallecolline della Valle del Belice e dalla ricca macchia mediterranea, all’interno di un verde parco attrezzato si trova oggi il Centro Termale “Acqua Pia”, dove sono esaltate le virtù salutari di queste purissime acque che ancora oggi vengono utilizzate, così come sgorgano dalla sorgente. La ricerca scientifica ha confermato ed avvalorato il valore sinergico della sorgente, riconoscendone le capacità terapeutiche ma anche il valore estetico e rilassante. A poca distanza dalle antiche sorgenti,collegato da un salutare percorso nel parco, sorge oggi il “borgo termale”, di recente realizzazione, che assicura comode camere, un solarium una piccola vasca ed un incantevole panorama.

Le Terme Gorga si trovano in aperta campagna, a pochi chilometri dal sito archeologico di Segesta, sulla sponda orientale del fiume Caldo. Le acque termali della fonte cui attinge lo stabilimento si raccolgono in una conca naturale tra agglomerati argillosi, con una temperatura costante. Un condotto di circa 300 metri convoglia le acque e i fanghi – costituiti dal precipitato naturale, senza aggiunta di argilla – fino all’edificio termale, sistemato in un antico mulino ristrutturato negli anni Sessanta del Novecento. Lo stabilimento occupa il piano terreno mentre il resto della struttura è adibito ad albergo che dispone anche di due piscine termali all’aperto.

Ovviamente i siciliani possono prenotare anche una delle altre 14o strutture convenzionate dislocate in tutta Italia, il cui elenco è consultabile su https://bonusterme.invitalia.it/terme-accreditate.html.

Il “bonus terme” è gestito da Invitalia per conto del Ministero Sviluppo Economico (MiSE), che ha istituito un fondo apposito, con Decreto del Ministero del 14 agosto 2020, e ha individuato i servizi termali ammissibili, ovvero qualsiasi prestazione erogata da un istituto termale accreditato, ad eccezione dei servizi di ristorazione e di ospitalità. I servizi includono pertanto sia prestazioni esenti Iva, sia prestazioni soggette a Iva.

Il bonus è riservato ai cittadini maggiorenni residenti in Italia
Il bonus non può essere concesso per servizi termali già a carico del SSN, di altri enti pubblici o oggetto di ulteriori benefici riconosciuti al cittadino
Il bonus non è cedibile a terzi, né a titolo gratuito né in cambio di un corrispettivo in denaro
Il bonus non costituisce reddito imponibile del cittadino che ne beneficia e non può essere calcolato nel valore dell’indicatore della situazione economica equivalente – ISEE di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 5 dicembre 2013, n. 159
Il bonus non può essere utilizzato per i servizi di ristorazione e ospitalità.

News Correlate