lunedì, 23 Novembre 2020

Campo: a Enna arrivi a +70% grazie alla dea di Morgantina

E la sede dell’Uftaa verrà spostata da Montecarlo alla sede della Regione siciliana di Bruxelles

"Turismo e Beni culturali sono inscindibili". Lo ha detto Gesualdo Campo, dirigente generale dell'assessorato dei Beni culturali intervenendo ai lavori dell'Open Forum "Isole di Sicilia: da amare o da rottamare?" organizzato da sicilia.travelnostop.com.
"I nostri musei devono produrre l'incitamento al forestiero a visitarli. L'esempio più eclatante degli ultimi mesi – ha sottolineato – è rappresentato da Enna che ha registrato un aumento del 6% di presenze e di oltre il 70% di arrivi dovuti quasi esclusivamente al rientro della dea di Morgantina al Museo di Aidone. Solo ad agosto, infatti, il Museo ha accolto 14 mila visitatori rispetto alle poche centinaia del 2010. Mancano le strade, i parcheggi, la cartellonistica, ma intanto la gente è arrivata incuriosita dall'arrivo della statua. Ecco perché, per noi, realizzare parchi archeologici significa raccontare la propria storia alla comunità del territorio ma serve anche ad attrarre turisti con l'indotto".
Inoltre Campo ha anche annunciato "la firma di una convenzione tra l'Uftaa, presieduta dal catanese Mario Bevacqua, e il Dipartimento regionale degli Affari extraregionali, diretto da Francesco Attaguile. In sostanza viene spostata la sede dell'Uftaa da Montecarlo alla sede della Regione siciliana di Bruxelles".

News Correlate