A Catania slitta versamento tassa soggiorno   

“Al fine di agevolare gli operatori delle strutture ricettive catanesi, già fortemente penalizzati dall’emergenza coronavirus”, il sindaco Salvo Pogliese ha disposto che nella prossima seduta della Giunta Comunale “venga sospesa la richiesta del riversamento al Comune dell’imposta di soggiorno del primo trimestre, scadenza 15 aprile, e di posticiparne la scadenza del solo riversamento al 15 luglio unitamente, alla scadenza del secondo trimestre 2020”. Resta fermo, l’obbligo di trasmettere su web “City Tax” la dichiarazione sulle presenze alla chiusura del primo trimestre.

“E’ una misura immediata – spiega Pogliese – per poi costruire insieme le basi di un rilancio dell’immagine della nostra città che, nei primi due mesi del 2020, aveva già superato il trend turistico del 2019, con la presenza alla Bit di Milano, per promuovere numerose iniziative di sostegno e incentivazione del turismo congressuale, sportivo e di gruppo. In assenza di un preciso provvedimento da parte del Governo – aggiunge Pogliese – la soluzione individuata è quella di differire le scadenze attualmente in vigore sino all’avvio della stagione estiva, per poi valutare in in base all’evoluzione del contesto eventuali ulteriori interventi, di concerto con gli operatori turistici”.

News Correlate