martedì, 22 Settembre 2020

Convogli storici e degustazioni: nuovi itinerari per i treni turistici in Sicilia

Scoprire il territorio siciliano e quest’anno anche i suoi prodotti tipici, utilizzando i “treni storici”. Il programma della fondazione Ferrovie dello Stato è stato presentato alla presenza del presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e dell’assessore al Turismo Sandro Pappalardo, dal presidente della Fondazione FS, Mauro Moretti e dal direttore generale, Luigi Cantamessa, a bordo di un treno degli anni Trenta, partito dalla stazione di Catania e arrivato a Siracusa.

Si tratta di linee turistiche che in estate sono interessate da un traffico scarso e che trovano nuovo vigore a livello commerciale grazie agli itinerari dei treni storici. La caratteristica di quest’anno è la tematica del gusto. Tutti gli itinerari saranno associati a degustazioni dei prodotti tipici dei territori attraversati dai treni, grazie alla collaborazione con Slow food che mette a disposizione prodotti biologici siciliani. Nel 2018 inizia anche la collaborazione con la Ferrovia Circumetnea, innovazione vera di questa stagione.

“Quella che provo viaggiando su un treno storico degli anni ’30 – ha detto Musumeci – è un’emozione grandissima. Un’emozione che vogliamo far provare anche a centinaia di migliaia di siciliani e di turisti. E a partire da luglio abbiamo già individuato alcune decine di tratte ferroviarie, luoghi incantevoli e di straordinario interesse, che metteremo a disposizione dei visitatori e dei flussi turistici. Un altro modo per fare conoscere la Sicilia, un altro modo di fare turismo”.

Durante i primi giorni di luglio verrà presentato il calendario aggiornato.

News Correlate