lunedì, 28 Settembre 2020

I Nebrodi affascinano i TO americani

E ora l’Ente Parco punta a stabilire sinergie durature per sviluppare il turismo

I Nebrodi si apprestano a volare sui maggiori giornali di bordo di tutto il mondo e sulle più importanti riviste di ambiente, turismo e gastronomia statunitense. A rimanere affascinati dalle montagne messinesi una delegazione di americani, provenienti da New York, Brooklyn, Holland, New Orleans, e persino un'emittente televisiva del Texas, ospitati dell'educational tour promosso da Enit e SiciliaNatura. In tutto oltre 30 tra tour operator, chef, e giornalisti americani, ma anche europei, che lo scorso weekend hanno visitato i luoghi naturalistici e architettonici del Parco. Presenti anche editori e direttori di magazine italiani come Giancarlo Roversi, direttore di "Atmosphere", rivista di bordo di Meridiana Fly, Giovanni Giacchi, editore e direttore del mensile BTF (Business Tourism & Fashion Italiana News) distribuito in Centro Europa e Mosca, e giornalisti inviati di "Spazio Italia Magazine", e del mensile di cultura ambientale Oasis. "L'obiettivo adesso $ – dice il commissario straordinario dell'Ente Parco, Antonino Ferro – è di fare rete con SiciliaNatura e creare delle sinergie tra il Parco e i tour operator americani puntando allo sviluppo del turismo gastronomico e ambientale per creare economia su un territorio che offre una straordinaria biodiversità, non solo ambientale, ma soprattutto cultuale e gastronomica". Dopo i Nebrodi, il tour prevede la tappa azzurra (Riserva del Plemmirio di Siracusa), la tappa gialla (l'altipiano Ibleo di Ragusa) e la tappa rossa (il territorio di Sciacca).

News Correlate