Manlio Messina: a giugno pronta la piattaforma dedicata al trade

Sarà pronta entro la fine di questa settimana la piattaforma della Regione siciliana dedicata esclusivamente al trade in cui convergeranno tutti i servizi turistici che saranno acquistati dall’assessorato regionale al turismo direttamente dagli operatori del settore, dalle guide agli alberghi passando per i B&B. Lo ha anticipato l’assessore regionale al Turismo Manlio Messina in una breve dichiarazione rilasciata a Travelnostop.com, che aveva richiesto un aggiornamento sulle dichiarazioni precedentemente rilasciate.

“Siamo alla conclusione della fase 1 – ha spiegato Messina – con l’affidamento a Carmelo Indelicato, ingegnere informatico con specifiche conoscenze nel settore del tour operating, della programmazione, progettazione ed elaborazione software della piattaforma informatica in cui saranno caricati tutti i servizi che acquisteremo dagli operatori turistici siciliani previo avviso pubblico che verrà pubblicato nei prossimi giorni. Facendo riferimento a questa piattaforma, agenti di viaggio e tour operator siciliani potranno accedere tramite specifica ID e password per verificare le disponibilità e costruire un pacchetto ad hoc con sconti e agevolazioni per il cliente finale. Speriamo che tutto sia operativo già dalla metà di giugno. Inoltre stiamo predisponendo analogo avviso pubblico rivolto a 80 compagnie aeree. Una scelta obbligata ma necessaria in quanto operiamo con i fondi europei e ci dobbiamo attenere a delle regole che, seppur non sempre condivisibili, quotidianamente verifichiamo con i colleghi dell’assessorato alla Programmazione, al fine di non incorrere in eccezioni che bloccherebbero le azioni intraprese”.

Intanto l’ufficio marketing dell’assessorato al Turismo sta già lavorando alla realizzazione di un nuovo logo della Sicilia e di specifici messaggi promozionali da diffondere sui mercati nazionali ed esteri già da giugno.

“Gli acquisti dei servizi verranno effettuati presso tutte le strutture ricettive, le guide etc, e dunque non ha senso parlare di conflitto d’interessi da parte di Indelicato”, ha sottolineato poi l’assessore, replicando così indirettamente ad Antonello Cracolici del Pd che aveva accusato Messina di aver nominato come suo consulente il gestore di una società attiva nel settore dei tour operator ed in quello dell’organizzazione dei charter, ovvero la Siciling tour operator.

News Correlate