lunedì, 18 Gennaio 2021

Messina come Lampedusa, in arrivo 9 mln per alberghi

Dopo l’alluvione agevolazioni a fondo perduto per imprese ricettive

Sbloccati dalla giunta regionale 9 milioni a favore del settore turistico-alberghiero dei Comuni della provincia di Messina colpiti dalle alluvioni del 21, 22 e 23 novembre. "Così come fatto in un caso di estrema emergenza, quale è stata quella vissuta da Lampedusa nei mesi passati – spiega l'assessore regionale alle Attività produttive, Marco Venturi – anche per il territorio messinese, dove si sono registrati innumerevoli danni e purtroppo tre vittime, abbiamo deciso di intervenire in maniera concreta in favore delle attività produttive sconvolte da un evento così disastroso". 
Si tratta del 25% delle risorse accantonate sulla linea di intervento 3.3.1.4 del Po-Fers 2007/13. 
"Le piccole e medie imprese del settore turistico del messinese – prosegue Venturi – potranno, accedendo al bando di prossima emissione, contare su agevolazioni a fondo perduto nella misura del 50% del costo previsto per l'attivazione, la riqualificazione e l'ampliamento delle strutture ricettive".
Nello specifico potranno accedere micro, piccole e medie imprese che gestiscono o intendano intraprendere la gestione delle seguenti attività economiche: alberghi, motel, villaggi albergo, residenze turistico alberghiere, campeggi, villaggi turistici, affittacamere, case e appartamenti per vacanze, case per ferie, ostelli della gioventù, rifugi alpini, aziende turistico-residenziali e di turismo rurale, con esclusione delle aziende agrituristiche di competenza dell'assessorato Risorse agricole.

News Correlate