sabato, 31 Ottobre 2020

Messina presenta a Rimini il progetto See Sicily: 75 mln per acquisto voucher

Voucher gratuiti per un valore complessivo di quasi 75 milioni di euro come premio ai turisti che scelgono la Sicilia. “See Sicily” è l’iniziativa promossa dalla Giunta della Regione Siciliana che mira a promuovere il brand turistico della Sicilia e a promuovere forme di destagionalizzazione e di riscoperta del territorio dopo i mesi di incertezza legati all’emergenza Covid-19, integrando ai concetti di solito collegati alla destinazione Sicilia anche quello di meta sicura, molto importante in un momento di forte crisi, offrendo inoltre una misura di sostegno immediata agli operatori economici locali.

Il progetto è stato presentato dall’assessore regionale al Turismo Manlio Messina nel corso di una conferenza stampa al TTG Travel Experience di Rimini, a cui è intervenuto anche Marcello Mangia, presidente di Aeroviaggi.

“La parola d’ordine del progetto – ha detto l’assessore in conferenza stampa – è destagionalizzazione unita a promozione e valorizzazione del nostro territorio. Allo stesso tempo, con questo intervento, offriamo un aiuto concreto agli operatori, non attraverso contributi ma con un’iniezione di liquidità. Grazie ai fondi europei sarà possibile acquistare servizi e quindi creare, tramite le agenzie di viaggio, 640mila pacchetti. L’estate 2020, iniziata non certo sotto i migliori auspici, ci ha regalato buoni numeri legati quasi esclusivamente ai flussi interni: un risultato certificato anche da una recente indagine di Demoskopika, che ha assegnato al brand Sicilia il secondo posto in Italia dopo il Trentino per quanto riguarda la reputazione turistica. Allo stesso tempo continuiamo a lavorare per programmare un 2021 che ci auguriamo possa essere Covid-free e quindi assistere nuovamente al ritorno dei viaggi di massa anche nella nostra isola. Fondamentale sarà riuscire a fare rete e la sinergia tra pubblico e privato”.

“In questa fase difficilissima – ha aggiunto Mangia – abbiamo deciso di investire e, con il nostro progetto Winter Sun, di aprire la nostra struttura a Sciacca, Club Torre del Barone, già a cominciare dal 31 gennaio prossimo. E’ importante che chi fa turismo mostri in questo momento così delicato un atteggiamento di fiducia e positività. Il 2020 ci ha posto di fronte sfide epocali a cui abbiamo saputo rispondere con tempestività e decisione. Lo dimostrano i risultati della stagione estiva 2020 in via di conclusione che vedono numeri di riguardo in tutte le nostre strutture in Sicilia e Sardegna: il fatturato stimato a fine anno è infatti pari a 30 milioni di euro, il numero complessivo di presenze di 400mila circa a fine 2020 per un totale di 650 lavoratori stagionali impiegati”.

News Correlate