sabato, 15 Maggio 2021

Salta la tappa di Trapani dell’Extreme Sailing Series

La Regione non ha rispettato gli impegni. E l’assessore Spataro delusa per l’occasione persa

La tappa di Trapani dell'Extreme Sailing Series in programma dal 13 al 16 settembre a Trapani è stata annullata dalla società organizzatrice, l'OC Sport. "La Provincia di Trapani e il Governo Regionale Siciliano – ha spiegato Mark Turner, Executive Chairman di OC Sport – non hanno rispettato i loro obblighi finanziari e operativi necessari per il buon fine dell'organizzazione dell'evento. Nel 2010 e nel 2011- prosegue Turner – Trapani aveva ospitato due spettacolari eventi delle Extreme Sailing Series. L'aspetto più frustrante è che i fondi necessari sono stati assegnati dal Governo Centrale di Roma alla Regione Sicilia per organizzare questo evento per tre anni consecutivi. Il 2012 sarebbe stato il terzo anno. Tutte le nostre richieste di chiarimenti degli ultimi tre mesi sono state sviate o non hanno ricevuto risposta. Il caos politico ed economico che caratterizza la Regione – sottolinea ancora Turner – ha avuto certamente la sua importanza in tutto questo. Noi non avremmo voluto cancellare l'evento ma non ci hanno lasciato scelta quando la Regione Sicilia ci ha informato che avremmo dovuto aspettare fino al 5 settembre per avere da parte loro la conferma finale sugli impegni contrattuali assunti. Oggettivamente troppo tardi".
Amareggiata l'assessore al Turismo della Provincia di Trapani, Cettina Spataro, intervistata da SailBiz: "il caos organizzativo ed amministrativo alla Regione – ha detto – vanifica gli sforzi per portare e poi tenere Trapani al centro del mondo della vela e della ribalta internazionale. Una regata velica non è una sagra strapaesana, come ben dovrebbero sapere l'assessore Tranchida e i suoi deputati di riferimento che avrebbero potuto ben dare indicazioni che venissero rispettati impegni e tempi. Non si può dire, come è stato fatto con OC Sport e l'organizzazione degli Extreme, di aspettare fino ad una settimana prima dell'evento la certezza di un impegno contrattuale. Non è serio. Non è l'immagine che Trapani s'è costruita nel mondo della vela. Faremo di tutto perché l'impegno mancato di quest'anno possa essere recuperato, se ve ne saranno le condizioni, nel 2013".  

News Correlate