sabato, 16 Gennaio 2021

Tassa soggiorno, Legacoop annuncia battaglia a Terrasini

Parrino: sbagliata la decisione di introdurre la tassa a fine dicembre

Sarà battaglia contra la tassa di soggiorno istituita dal consiglio comunale di Terrasini. Ad annunciarlo Legacoop Palermo secondo cui si tratta di "un provvedimento che mette in difficoltà le imprese turistiche in un contesto fortemente provato dalla crisi".
"Adottare una tassa di soggiorno a fine dicembre quando tutti gli operatori hanno già presentato i propri listini al mercato e ai tour operator – aggiunge il presidente, Filippo Parrino – diventa una scelta kamikaze per l'intero territorio".
Parrino punta il dito contro "la mancanza di concertazione e la miopia di chi, per fare cassa, rischia di mandare a monte il lavoro di tante aziende che operano costantemente nella promozione turistica". Secondo Parrino, "la tempistica di istituzione della tassa di soggiorno finirà per gravare sulle aziende turistiche che dovranno contrarre i costi e diminuire servizi e occupazione. In pericolo, soprattutto il villaggio turistico di Città del Mare che in questi anni e grazie ad un lavoro costante é riuscito a risalire la china, richiamando nel comprensorio turisti da tutta Europa e non solo, e che in questo momento, ha avviato una delicata fase di investimenti e riorganizzazione". Nei prossimi giorni, Legacoop Palermo, a nome di tutte le aziende turistiche associate e di Città del Mare, avvierà petizioni e iniziative di protesta.

News Correlate