Tasse e turismo, per Lapunzina è legittima forma di protesta

Per il sindaco di Cefalù il Comune può solo rimodulare l’Imu

In merito all’incontro di domani pomeriggio Rosario Lapunzina, sindaco di Cefalù, afferma che “la manifestazione è una legittima forma di protesta contro una pressione fiscale esagerata, che grava sulle categorie produttive, così come su tutti i cittadini, e rischia di avere effetti assai negativi sul futuro di un'economia già in crisi. Ciò detto, sarebbe assai miope, da parte degli imprenditori turistici, puntare l'indice verso gli enti locali, i quali si muovono nell'esclusivo interesse dell'intera comunità, essendo a loro volta vittima della politica di austerity varata dal governo centrale. Con l'incombente prospettiva del dissesto finanziario, l'unico impegno che il Comune può assumere è quello di una rimodulazione dell'Imu in un futuro prossimo, anche, e non solo, per salvaguardare categorie come quelle degli operatori del turismo o dei ristoratori, nei cui confronti non vi è, né vi può essere, alcuna ostilità, rappresentando queste un innegabile punto di forza e un insostituibile volano della economia locale”.

News Correlate