lunedì, 30 Novembre 2020

Scalo Firenze, boom di pax a luglio

Registrato un +11% rispetto al luglio 2012

Luglio da record per lo scalo fiorentino che ha visto ben 207.669 i passeggeri in transito, in aumento del +11% rispetto a luglio 2012. Si tratta di una conferma dei dati di aprile (+6,4%, di maggio(+8,7%) e giugno (+10%), che ha riportato in positivo l’andamento del traffico da inizio anno (+4,8%).
Nonostante la crisi generale, l’avvio della stagione estiva con l’aumento delle frequenze, la piena operatività di vettori presenti sul Vespucci, l’apertura delle nuove rotte e la bassa incidenza dei dirottamente per meteo  hanno riportato in positivo i dati di traffico. Trend in controtendenza rispetto al dato generale del traffico nazionale che ancora a giugno faceva registrare un valore medio nazionale positivo dello 0,6% rispetto al 2012 ed un calo del 3,4% progressivo al 30 giugno, ponendo l’aeroporto di Firenze tra i primi scali italiani in termini di crescita.
Buone anche le performance delle compagnie presenti sullo scalo: Lufthansa e Air Dolomiti registrano un +6,4% mensile; Air France ottiene un +11,1% con una crescita dei passeggeri sulla rotta Firenze-London City Airport (+50% rispetto a giugno 2012); Alitalia +1,1%; Swiss +6,3%; Air Berlin +7,6%; Austrian +7,8%; Darwin Baboo +107%; Niki +10,7%; Belleair +8%; mentre segna il passo la Brussels con un -1,2%.
Confermate le novità per l’autunno/inverno 2013-14: KLM opererà per la prima volta sulla rotta Firenze-Amsterdam, Air Berlin rilancia la propria presenza su Stoccarda e Dusseldorf, Vueling lancia il nuovo volo per Bari insieme al Catania e Volotea conferma sin da adesso Nantes e Bordeaux per la prossima stagione estiva.

News Correlate