sabato, 25 Settembre 2021

Anche Montecatini Terme nella lista Unesco. Giani: 9^ perla in patrimonio universale

Montecatini, la città delle terme più famosa della Toscana, adesso si fregia anche del titolo di patrimonio dell’umanità. Il via libera è arrivato dal Comitato del patrimonio mondiale riunito a Fuzhou, in Cina, che ha iscritto Montecatini nell’ambito di una candidatura transnazionale, ‘The Great Spas of Europe’ che riunisce 11 città termali di sette Stati europei. Tra queste Montecatini Terme è l’unica  italiana. Un percorso avviato nel 2009 che oggi arriva a compimento. Fu l’arciduca Leopoldo I di Toscana – Pietro Leopoldo -, sul finire del ‘700 che iniziò a utilizzare frequentemente le sue sorgenti sulfuree, dando il via allo sviluppo della piccola città come una nuova destinazione termale. A cavallo fra l’Ottocento e il Novecento, la fama delle acque curative raggiunse l’apice. E nella prima metà del ‘900 furono realizzati la maggior parte degli edifici termali, alberghi e villini, casinò, teatri, chiese e case private.
“La Toscana inanella la nona perla della sua splendida collana – il commento del presidente della Regione Eugenio Giani – Montecatini si aggiunge così ai centri storici di Firenze e Siena, a Pienza, San Gimignano, alla Valdorcia, ai giardini e alle ville medicee, a piazza del Duomo di Pisa e al parco nazionale delle Foreste Casentinesi con le sue faggete vetuste e si conferma come una delle regioni più notevoli al mondo”.
“Sono oltre 10 anni che questo percorso è stato avviato, è un grande onore e una soddisfazione perché dimostra la rilevanza mondiale del patrimonio termale della città di Montecatini Terme – dice c il sindaco Luca Baroncini – un passaggio che non cambia niente nel percorso di apertura ai privati della partecipata Terme di Montecatini, da tempo in difficoltà”.

News Correlate