martedì, 27 Luglio 2021

Firenze chiede all’Ue regole per affitti brevi

Il Comune di Firenze ha firmato una lettera, insieme ad altre città europee (tra cui Venezia), per chiedere al Parlamento europeo e alla Commissione di regolamentare la pratica degli affitti brevi. “Si tratta di uno degli obiettivi che avevo previsto nel programma elettorale”, ha commentato il sindaco di Firenze Dario Nardella, a margine della Conferenza metropolitana con i sindaci del territorio.

“Firenze come Venezia e molte altre città d’arte italiane e europee – ha concluso il primo cittadino – purtroppo subisce questo fenomeno della sharing economy, noi non demonizziamo gli affitti brevi ma riteniamo che questo fenomeno debba essere governato. Non si può lasciare all’anarchia perché l’anarchia degli affitti brevi del turismo può generare effetti negativi molto pesanti come lo svuotamento dei centri storici e l’abbassamento della qualità del turismo”.

News Correlate