venerdì, 26 Febbraio 2021

Il Carnevale di Viareggio si presenta all’Europa con un evento-mostra a Bruxelles

Oltre 500mila spettatori e 27mila abbonamenti per assistere ogni anno alle sfilate dei carri, e un fatturato derivante dalla vendita dei biglietti in continua crescita, passato da 1,6 milioni nel 2016 a 2,35 nel 2018. Sono i numeri del Carnevale di Viareggio, evento fra i più noti in Italia nel suo genere, che punta ad attrarre sempre più turisti da tutto il mondo.

L’edizione 2019, che si svolgerà dal 9 febbraio al 5 marzo e sarà dedicata alla donna, è stata presentata a Bruxelles davanti a giornalisti specializzati, operatori turistici e semplici appassionati, raccogliendo l’interesse di molti che ne sentivano parlare per la prima volta. L’evento, organizzato all’Istituto italiano di cultura insieme alla Regione Toscana ed Enit, ha visto anche l’inaugurazione di una mostra fotografica sulla maestria degli artisti di Viareggio.
Da quest’anno, poi, anche l’Ue investirà nel Carnevale attraverso i fondi strutturali, che cofinanzieranno la realizzazione di un prototipo di telaio per la copertura con vele e pannelli fotovoltaici della Cittadella dove vengono realizzati i carri.
“Un progetto fantastico, primo al mondo nel suo genere, che realizzeremo con il Distretto della nautica, lo studio di architettura Archea Associati, uno dei migliori al mondo, e aziende d’ingegneria all’avanguardia”, spiega Marialina Marcucci, presidente della Fondazione Carnevale. Il termine dei lavori, che cominceranno quest’anno, è previsto nel 2020.

News Correlate