A Firenze cresce il numero dei turisti da paesi non cristiani

Oggi a Firenze un turista su 4 (25,9%) proviene da un paese dove la grande maggioranza della popolazione non è cristiana, mentre nel 2010 la percentuale era del 17,6%. 

A renderlo noto una ricerca di Sociometrica realizzata per conto dell’Opera di Santa Maria del Fiore in cui si evidenzia come ancora oggi solo l’11,9% visita il ‘Grande Museo del Duomo’, che raccoglie Battistero, Cupola del Brunelleschi, cattedrale e campanile di Giotto.
Un fenomeno che interroga, è stato spiegato, sulla difficoltà di comprensione della storia dell’arte connotata da significato religioso per cui può essere necessario un supplemento di informazione e cultura.

Se si analizzano i paesi di provenienza non cristiani, si nota che i turisti a Firenze dal Giappone sono scesi del 12,9%, al contrario quelli provenienti dalla Corea sono cresciuti di quasi 4 volte (+ 390%) e quelli cinesi di 3 (+ 300%); molto elevata anche la crescita dei turisti dall’India (+ 210%) e dalla Turchia (+ 155%). Se consideriamo invece paesi di religione islamica, questi sono passati da 40 mila del 2010 a 78 mila, si tratta praticamente di un raddoppio della presenza in 6 anni.

 

News Correlate