mercoledì, 1 Febbraio 2023

Taglio del nastro per il nuovo sottopassaggio di Santa Maria Novella di Firenze

Si sono conclusi i lavori per la riqualificazione del sottopassaggio della stazione Santa Maria Novella che collega il principale scalo ferroviario di Firenze al cuore della Città. La struttura è stata totalmente rinnovata attraverso un progetto completo di restyling sia dei tunnel di accesso che della Galleria Commerciale, affidato all’affermato Studio Fiorentino di Architettura FPA. Il taglio del nastro della nuova Galleria (The Gallery – Florence Underground), avvenuto come previsto entro Natale dopo i lavori di riqualificazione partiti a fine Maggio scorso, si è tenuto alla presenza di Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana; Dario Nardella, sindaco del Comune di Firenze;  Cecilia del Re, assessore all’Urbanistica del Comune di Firenze;  Andrea Duranti, AD del Gruppo AD CASA e degli Architetti Roberto Pagnano e Giovanni Fantappiè dello studio FPA.
Il progetto, ha previsto la riqualificazione completa di tutti i locali commerciali, dei tunnel asserviti all’uso pubblico oltre che il restauro di tutti gli accessi pubblici alla galleria.
Con il restauro completo delle scale e degli accessi alla Galleria, la ‘rinascita’ degli spazi è completa: da area nata per essere un locale di transito il ‘sottopasso’ è diventato un luogo di aggregazione urbana. Uno spazio luminoso e ricco di informazioni dove vivere esperienze di natura sia commerciale che artistica. Insomma, non solo un’area di servizio o di passaggio ma in cui trascorrere del tempo e condividere momenti. Le gallerie di accesso sono state rinnovate, dalle pavimentazioni ai controsoffitti, mentre linee di luce laterali restituiscono un’illuminazione diffusa e di indirizzo alle diverse attività presenti. Allo stesso modo i tunnel, attraverso linee sinuose integrate con la pavimentazione, indirizzano le persone verso le diverse direzioni del centro. Sul piano impiantistico sono stati realizzati tutti i sistemi utili ad ottenere un perfetto comfort sia all’interno della galleria che dei negozi, con l’uso di tecnologie ecocompatibili, garantendo tutti gli standard di sicurezza rispetto alle normative sui luoghi di pubblica utilità e antincendio.

News Correlate