giovedì, 19 Maggio 2022

Via Francigena, il 21 giugno si inaugura il tratto toscano

Sabato 21 giugno a Lucca è in programma l'inaugurazione della Via Francigena Toscana che darà il via all’edizione 2014 del Festival europeo ‘Via Francigena Collective Project’.
Dal Passo della Cisa a Radicofani, il tracciato, completamente messo in sicurezza, si snoda lungo l'intera regione offrendo ai pellegrini l'opportunità unica di scoprire paesaggi, tradizioni e suggestioni della Toscana attraverso un turismo slow.
L’evento celebra la conclusione del lavori di messa in sicurezza ed infrastrutturazione di tutto l'itinerario realizzati negli ultimi anni, grazie al finanziamento di 13 milioni di euro dalla Regione Toscana e alla collaborazione con le Province e i comuni che si trovano lungo il percorso.
La giornata si aprirà alle 9.30 al Castello San Donato, sede dell’Opera della Mura, con il saluto di Sara Nocentini, assessore regionale a Cultura, Turismo e Commercio, per percorrere poi in un ‘viaggio simulato’ le 15 tappe della Francigena toscana.
In questa occasione verranno anche presentate ufficialmente le 4 tappe messe più recentemente in sicurezza, inaugurandole alla presenza dei rappresentanti istituzionali delle province interessate: la tappa 4, da Avenza a Pietrasanta (con Osvaldo Angeli, commissario straordinario della Provincia di Massa), le tappe 5 e 6, da Pietrasanta a Lucca e da Lucca ad Altopascio (con Stefano Baccelli, presidente della Provincia di Lucca) e la tappa 12, da Siena a Ponte D'Arbia (con Simone Bezzini, presidente della Provincia di Siena).
Alle 12 è previsto l'arrivo all'ex Casa del Boia, restaurata per diventare il Museo virtuale della Francigena. Si terrà qui la presentazione del tracciato toscano della Francigena, alla presenza, tra gli altri, di Dario Franceschini, ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo; ed Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana.

News Correlate