sabato, 28 Novembre 2020

Livorno, nel 2011 turismo crocieristico a +30 %

In città hanno soggiornato 287 mila turisti

Il traffico crocieristico di Livorno nel 2011 ha sfiorato il milione di passeggeri su circa 500 navi.  Anche se non si tratta di un record è sicuramente un aumento del 30% rispetto al 2010. Il 68% dei crocieristi, secondo le indagini del Comune, visita Livorno senza trasferirsi nelle città d'arte. Tra i servizi preferiti il giro in battello lungo i Fossi Medicei, tra i luoghi più visitati spicca l'antico quartiere della Venezia. La stima della spesa dei croceristi nel 2011 è di circa 5 milioni di euro, in calo, invece, arrivi e partenze di chi viaggia in traghetto. Secondo i dati forniti dal Comune, i turisti presenti in strutture alberghiere di Livorno nel 2011 sono stati poco meno di 287 mila.
“Dati importanti e incoraggianti perché lasciano intravedere un'azione possibile di sviluppo per la città – ha spiegato Paola Bernardo, assessore al turismo – È  necessario continuare a 'fare sistema' per sfruttare al meglio tutte le potenzialità del territorio”. Ad attrarre maggiormente il turismo è stato ‘Effetto Venezia’, evento giunto alla 26^ edizione, al quale hanno partecipato circa 190 mila persone. Tra le strutture museali il più visitato è l’acquario 'Cestoni', ma l'apertura di soli 8 mesi della casa natale di Amedeo Modigliani, che in certi casi ha avuto orari limitati o vincoli di prenotazione, ha raccolto oltre 1400 visitatori.

News Correlate