domenica, 5 Dicembre 2021

Ospitalità fa rima con sostenibilità a Hotel 2021

Dal 18 al 21 ottobre ritorna a Bolzano la fiera internazionale per hôtellerie e ristorazione. La 45ª edizione di Hotel mette al centro innovazione, economia circolare e regionalità, architettura e design: il tutto sotto all’immancabile tetto della sostenibilità, con un Award e un programma-eventi interamente dedicato alla tematica. Non mancheranno inoltre le best-practices del settore, pronte a ispirare e rivoluzionare.
Nel campionato del turismo sostenibile l’Italia gareggia a testa alta. Lo dimostra l’ultimo monitoraggio di Enit-Agenzia Nazionale del Turismo che, con i suoi dati, ritrae un Belpaese in grado di attrarre i turisti proprio grazie al suo appeal indiscutibilmente green in ambito di viaggi. Le iniziative eco-friendly sono tante, a partire dalle strutture ricettive, passando per i mezzi di trasporto e gli eventi, fino ai locali della movida alimentati da pannelli solari e alle spiagge plastic free. Da nord a sud, tutte le Regioni stanno lavorando con impegno sulla tematica, attraverso un percorso costruttivo che guarda ad un futuro migliore.
Anche in Alto Adige la sostenibilità non è più un trend, ma una realtà assolutamente concreta e, soprattutto in ambito turistico, un’opportunità per il territorio di fare la differenza. I numeri d’altronde parlano chiaro: sono ben 18 i comuni certificati ComuniClima, 10 mila le case CasaClima, nonché 14 le strutture ClimaHotel. Ma non è tutto. 36 eventi hanno il marchio Going Green Event e 19 sono riconosciuti green event. Inoltre 17 bus sono totalmente ad idrogeno e altri 5 ad alimentazione elettrica.
“La sostenibilità è un argomento che riguarda tutti da molto vicino: è la sfida del ventunesimo secolo. Una sfida che va vinta, perché non abbiamo un secondo pianeta a disposizione. Ad Hotel 2021 il focus sarà in primis proprio su questo, attraverso la premiazione delle aziende più meritevoli e un programma-eventi molto ricco che guarderà con il consueto interesse all’innovazione, ai circuiti regionali e al design sostenibile”, spiega Thomas Mur, Direttore di Fiera Bolzano.
Ritorna per la 3^ edizione e in veste rinnovata, il Sustainability Award, premio organizzato in collaborazione con NOI Techpark Alto Adige, Libera Università di Bolzano, Ökoinstitut Südtirol/Alto Adige, Eurac Research e Provincia Autonoma di Bolzano. L’obiettivo è ancora una volta quello di dare un riconoscimento alle aziende più meritevoli sul fronte della sostenibilità e al loro lavoro, spesso nascosto, di ricerca e sviluppo. Cambiano quest’anno le categorie, ovvero: Innovazione, Design, Circle e Sustainable Pioneers powered by IDM. Le prime tre – dedicate rispettivamente a prodotti e servizi che portano una significativa innovazione tecnologica, che dimostrano di avere un design globale sostenibile e che secondo i principi del ‘ciclo chiuso’, sono fatti con materiali riciclati e/o riciclabili – sono riservate agli espositori di Hotel. La quarta, importante novità di quest’anno, è invece pensata per i visitatori e, più nello specifico, per gli esercizi del settore turistico impegnati nel tema della sostenibilità, che abbiano già realizzato progetti di successo in questo ambito. In palio, per questa categoria, un pacchetto marketing del valore di ben 10.000 Euro. Sette giurati esperti decreteranno i quattro vincitori che verranno premiati nella serata di mercoledì 20 ottobre nell’H1, il nuovissimo cortile interno di Fiera Bolzano con 2.500 mq di spazio coperto. Una location speciale per un’occasione speciale.
Le tematiche-chiave dell’Award faranno inoltre da fil rouge all’intera manifestazione e ai suoi numerosi eventi presentati sull’Hotel Connects Stage, il palco tra le corsie nato nell’edizione 2020, e disponibili anche in diretta streaming. Lunedì 18 sarà quindi la giornata dedicata all’innovazione, martedì 19 alla regionalità, con particolare attenzione alla sostenibilità in ambito food e mercoledì 20 sarà il turno dell’architettura e del design (con approfondimenti su wellness e arredamento d’interni). Infine, giovedì 21, le best-practices: i “pionieri” della sostenibilità locale e nazionale si racconteranno per ispirare il pubblico con i loro esempi virtuosi di hôtellerie e ristorazione.  www.fieramesse.com/hotel

(foto-Marco-Parisi)

News Correlate