mercoledì, 3 Giugno 2020
TESTMSL

Fisco, albergatori temono fuga turisti verso Austria

L’impossibilità di pagare in contanti spinge i turisti verso mete Oltrebrennero

“Senza più la possibilità di pagare l'hotel in contanti è ormai fuga dei turisti italiani verso l'Austria”. Ad affermarlo Walter Meister, presidente degli albergatori altoatesini. “C'é anche – ha affermato – chi propone ai titolari di non registrare la sua presenza, pur di poter pagare in contanti. La stagione sta andando molto male, con cali dal 5 all'8% e chi manca è il turista italiano che preferisce la vicina Austria. Là – ha aggiunto –  c'é il tutto esaurito perché Oltrebrennero il conto si paga come si vuole. Il turista italiano non vuole essere 'trasparente' e non sempre ciò è dovuto a motivi fiscali: c'é anche chi non vuole far sapere gli affari suoi alla banca dove tiene il suo conto corrente. E così se ne va in Austria dove la privacy è assicurata, oppure chiede di non essere registrato, per sistemare poi il conto in banconote. Naturalmente – ha concluso – noi invitiamo tutti i nostri aderenti a rispettare scrupolosamente le leggi, ma va anche detto che metodi come quello di Cortina possono essere controproducenti: in Austria, ma anche in Germania e negli Usa il fisco riesce a incassare anche senza ricorrere a queste metodologie”. 

News Correlate