giovedì, 29 Ottobre 2020

Per un giorno a settimana il passo dolomitico di Sella sarà solo per pedoni e ciclisti

Nell’estate del prossimo anno il passo dolomitico di Sella, in alcune fasce orarie di un giorno fisso alla settimana, rimarrà chiuso al transito veicolare, restando fruibile solamente a ciclisti e pedoni. L’iniziativa sarà attuata con l’obiettivo di suggerire un nuovo stile di vita a turisti e residenti, per rendere le Dolomiti ancora più attrattive. Ad annunciare l’avvio del progetto pilota sono stati gli assessori all’ambiente delle Province di Bolzano e Trento, Richard Theiner e Mauro Gilmozzi.

“Le chiavi – ha spiegato quest’ultimo – sono tre: il lavoro di rete, una gestione armonica e più semplice della questione, e una mobilità ancora più integrata”.

Secondo i dati emersi dai controlli effettuati fra il 5 e il 31 agosto scorsi, fra i passi dolomitici di Val Gardena, Val Badia e Val di Fassa, sono circolati 2.300 veicoli al giorno. Tre quarti del traffico si sono concentrati sui Passi Gardena e Sella, mentre per quanto riguarda le moto, le ore di punta sono state tra le 12 e le 15. Inoltre senza la Val Gardena Mobil Card, che consentiva di viaggiare gratuitamente su tutti i mezzi pubblici fra giugno e ottobre, si sarebbero registrati nella zona almeno 100.000 veicoli in più.

News Correlate