mercoledì, 27 Gennaio 2021

Polizia usa smartphone per prevenire incidenti sciatori

Alla Questura di Trento operativa la piattaforma digitale ‘Sicurwebski’ che agisce in tempo reale

Alla Questura di Trento è stata presentata ‘Sicurwebski', la piattaforma digitale finalizzata ad aumentare la sicurezza degli sciatori. Il progetto grazie all'uso di strumenti di rilevazione innovativi e di tecniche predittive basate su sistemi informatici, darà vita ad un database multimediale gestito dalla Polizia di Stato che consentirà di individuare in anticipo le aree di maggior rischio e di realizzare strategie mirate di prevenzione degli incidenti. 
Il progetto prevede l'uso di smartphone dotati di sistema operativo Android, per la rilevazione automatica del luogo, tramite localizzazione con Gps o direttamente su mappa, dell'ora dell'intervento, oltre alle informazioni relative ai soggetti coinvolti. Inoltre, gli strumenti consentiranno di acquisire dati multimediali, come l'intervista di una testimonianza o le fotografie del luogo dell'incidente. I dati raccolti, inviati in tempo reale alla centrale operativa della polizia, saranno inseriti nel database, consentendo una costante valutazione dell'evoluzione del rischio sulla pista. La convenzione è stata firmata da Giorgio Iacobone, questore di Trento; da Paolo Traverso, direttore del centro per l'Information Technology della Fondazione Bruno Kessler; Piero De Godenz, presidente dell'Apt Val di Fiemme e ad Itap spa; e da Roberto Serafini, di Funivie Pinzolo Spa.

News Correlate