mercoledì, 20 Gennaio 2021

Federalberghi Perugia: Umbria deve puntare su qualità

L’Umbria deve puntare sulla qualità. A partire da quella delle diverse tipologie di strutture ricettive. È quanto afferma la Federalberghi della provincia di Perugia che, in vista del bando regionale che prevede risorse per la riqualificazione, l’ammodernamento e piccoli interventi strutturali a favore di una specifica tipologia di ricettività (campeggi, ostelli e strutture alberghiere fino a 3 stelle) plaude l’impegno dell’assessore regionale al Turismo Fabrizio Bracco in questo senso, ma pone anche l’esigenza di alcuni correttivi rispetto all’impianto del bando. Intanto la questione risorse: la dotazione sarebbe di circa 1 milione e 300 mila euro. Servirebbe, infatti, molto di più per un intervento consistente, per cui Federalberghi sollecita la Regione a fare tutti gli sforzi possibili in questo senso.
Maggiore disponibilità economica sarebbe utile anche per estendere il bando ad alcune tipologie di ricettività extralberghiera (country house e case appartamento vacanze). 
“Nel contesto di un confronto sempre positivo e aperto, abbiamo già ricevuto da parte dell’assessore regionale al Turismo – dice Vincenzo Bianconi, presidente di Federalberghi provinciale – l’assicurazione che considererà con molta attenzione le nostre istanze. Confidiamo che questo significhi un loro accoglimento nella stesura definitiva del bando, poiché l’intento comune è di dare fiato e sostegno ad imprese che comunque, nonostante una crisi ormai opprimente, sono disposte ad investire per migliorare la propria competitività e con essa quella dell’offerta turistica umbra”.

News Correlate