TESTMSL

Perugia, dopo la Tari Romizi riduce anche tassa di soggiorno

Andrea Romizi, sindaco di Perugia, continua nella sua politica di alleggerimento fiscale. Infatti, dopo aver ridotto del 10% la Tari, ora punta a ridurre la tassa di soggiorno. L’imposta, infatti, si pagherà non più per i primi 10 giorni di permanenza nel territorio perugiono, ma solo per i primi tre: i due giorni iniziali a tariffa intera ed il terzo scontata del 50%. Inoltre, sono state ampliate le categorie dei soggetti esonerati dalla tassa di soggiorno come gli autisti degli autobus turistici ed ai capigruppo dei viaggi organizzati (in ragione di uno ogni 20 turisti).

News Correlate