giovedì, 13 Maggio 2021

Gal Alta Umbria punta su social network per promuovere territorio

L’Alta Umbria ha deciso di promuove il territorio attraverso i ‘social network’.
“Sperimentiamo una buona prassi per lo sviluppo dell’economia dell’Alta Umbria”, ha detto Mariano Tirimagni, presidente del Gal Alta Umbria, illustrando il progetto ‘Alta Umbria web 2.0’.

“L’obiettivo – ha spiegato – è sviluppare una campagna di marketing che sfrutta i prodotti delle nuove tecnologie per promuovere l’immagine turistica dei 15 comuni dell’Alta Umbria (Citerna, Citta’ di Castello, Costacciaro, Fossato di Vico, Gualdo Tadino, Gubbio, Lisciano Niccone, Monte Santa Maria Tiberina, Montone, Pietralunga, San Giustino, Sigillo, Scheggia e Pascelupo, Umbertide, Valfabbrica) in Italia e nei Paesi europei ed extraeuropei”.

A questo scopo si utilizzeranno vari canali social: si partirà con Facebook, Twitter, Pinterest, YouTube cui si aggiungeranno Instagram e Storify. Russia e Paesi russofoni saranno ‘contattati’ attraverso il social network Vkontakte. Post, tweet e le altre comunicazioni verranno aggiornati e scritti in 6 lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, tedesco, russo.

“Il progetto sperimentale – ha aggiunto Tirimagni – durerà 6 mesi, ma l’intenzione è di proseguirlo fino alla fine del 2015 e, in caso di positivi risultati conseguiti, verra’ riproposto dal Gal Alta Umbria nella programmazione comunitaria 2014-2020”.

“L’azione promozionale – hanno spiegato Andrea Maulini (capo progetto) e da Cino Wang Platania (community manager) – si rivolgerà a turisti, operatori turistici nazionali ed esteri, operatori del territorio e anche ai residenti”.

News Correlate