lunedì, 24 Giugno 2024

Umbria capofila per un turismo lento e dei cammini                           

La Regione Umbria è capofila per la promozione di questo tipo di turismo nell’ambito del progetto ‘Scopri l’Italia che non sapevi’ che fa parte del Piano di Promozione Nazionale 2020 del ministero del Turismo e che è stato presentato a ‘Fa’ la cosa giusta’, la fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili in corso a Milano.
I cammini sono un trend in continua crescita e permettono di esplorare luoghi magari poco conosciuti in modo autentico.
La Regione Umbria “conferma il suo ruolo importante sul tema dei cammini con l’obiettivo di portare il turista alla scoperta dei luoghi meno conosciuti del Paese – ha spiegato Antonella Tiranti, dirigente del Turismo di Regione Umbria – Le Regioni e le istituzioni sperimentano un modo di intervenire insieme su questo. Con l’obiettivo di avere un turismo sostenibile che tende a valorizzare le tante eccellenze sul territorio nazionale che spesso sono sconosciute anche agli italiani. Ci rivolgiamo agli italiani che sanno che c’è sempre qualcosa da scoprire nel nostro Paese”.
Sul fronte dei cammini e della loro valorizzazione saranno create azioni di co-marketing con realtà legate al mondo del food ponendo attenzione alle eccellenze enogastronomiche territoriali.
“L’Umbria ha il privilegio di essere capofila del filone del turismo lento – ha sottolineato Paola Agabiti, assessore al Turismo di Regione Umbria – Grazie all’esperienza  maturata la nostra Regione si propone di consolidare questo patrimonio di conoscenze trasformandole in un prodotto strategico dell’offerta turistica italiana. Vogliamo essere protagonisti di una rinascita culturale”.

News Correlate