giovedì, 15 Aprile 2021

Stand dell’Umbria ‘social’ alla Bit

Dall’Aglio: puntato su semplicità, efficacia e economicità nuovi mezzi comunicazione

Alla Bit l’Umbria ha portato non solo le 'app', ma anche l'utilizzazione massiccia dei 'social network', Twitter e Facebook. “Lo stand dell'Umbria – hanno affermato i responsabili della Regione – segnalato da 2 marcatori di 5m che, con il 'bollo rosso' simbolo unitario della campagna promozionale turistica, rifanno giocosamente il verso all'icona con cui 'Google map' indica la destinazione raggiunta, è stato fra i più visitati fra quelli delle Regioni, ospitati nel 'Padiglione 3'. Merito della nuova grafica accattivante, delle gigantografie suggestive di paesaggi e centri storici che lo delimitano e caratterizzano, che fanno da sfondo ad un vero olivo, simbolo dell'Umbria, sotto le cui fronde si trova uno specialissimo bancone da bar con vaschette di 'finger food' preparate dal contiguo spazio espositivo di 'Eurochocolate', con la collaborazione delle 'Strade del Vino e dell'Olio'. L'Umbria – hanno aggiunto- è una terra ospitale, e la nostra cultura dell'ospitalità quest'anno l'abbiamo dimostrata appieno. Il cibo e il vino sono un grande attrattore turistico, un mezzo di socialità antico, che da noi si sposa con i nuovi strumenti della comunicazione”.
“Credo che quest'anno si possa davvero parlare di un anno di svolta nella partecipazione dell'Umbria alla Bit di Milano – ha detto Chiara Dall'Aglio di 'Sviluppumbria' – abbiamo fatto un consistente sforzo di riorganizzazione della presenza umbra, puntando sulla semplicità, sull'efficacia e anche, last but not the least, sull'economicità dei nuovi mezzi di comunicazione”.

 

News Correlate