domenica, 17 Gennaio 2021

Concluso restauro santuario Notre Dame Pitié

L’intervento è costato oltre 560 mila euro

Il patrimonio valdostano di arte sacra si arricchisce con il recupero, dopo un lungo intervento di restauro per oltre 560 mila euro, della cappella di Notre-Dame-de-Pitié di Pont-Suaz a Charvensod, alle porte di Aosta. Come primo passo si è proceduto al rifacimento della copertura, alla costruzione di un’intercapedine sul lato est, alla realizzazione di un nuovo pavimento in pietra e all’installazione di un nuovo impianto di riscaldamento. Per quanto riguarda le parti più pregevoli di interesse artistico gli interventi sono stati preceduti da un preconsolidamento di stucchi e dipinti e da una serie di indagini stratigrafiche e verifiche dello stato di conservazione di intonaci, dipinti murali, arredi e opere d’arte. Una seconda fase di interventi ha comportato il restauro della volta sopra l’altare maggiore, il restauro degli stucchi, l’intervento di manutenzione sull’altare maggiore e il rifacimento di intonaci e tinteggiature interne (aula, sacrestia e cripta). Si è provveduto inoltre alla messa a norma dell’impianto elettrico e alla sostituzione dell’impianto antifurto, apportando alcune migliorie all’illuminazione interna. Infine si è proceduto al restauro della facciata principale d’ingresso con la pulitura, il consolidamento e la reintegrazione degli intonaci e delle raffigurazioni dipinte, il rifacimento parziale delle parti intonacate e dei cornicioni del prospetto est e della struttura del campanile.

News Correlate