venerdì, 25 Settembre 2020

Nuovo polo museale al Castello Gamba di Chatillon

Inaugurato ad ottobre espone opere di arte moderna e contemporanea

A fine ottobre è stato inaugurato il Castello Gamba di Chatillon in veste di realtà museale dedicata all'arte moderna e contemporanea all'interno del sistema espositivo e museale valdostano. Il castello, cCostruito tra il 1901 e il 1903 dal barone Carlo Maurizio Gamba, ospita la collezione di arte moderna e contemporanea regionale che comprende oltre 1.500 opere. Il percorso espositivo si snoda attraverso 13 sale distribuite sui 2 piani dell'edificio e presenta una selezione di 150 opere tra dipinti, sculture, installazioni, raccolte grafiche e fotografiche, che vanno dall’Ottocento ad oggi. A fianco delle opere dei maestri del '900, tra cui sculture di Martini, Mastroianni, Manzu', Arnaldo e Giò Pomodoro e dipinti di Casorati, De Pisis, Carrà, Guttuso, la collezione documenta la produzione figurativa italiana della seconda metà del secolo sino ad esponenti della ricerca contemporanea come Schifano, Baruchello, Rama, Mainolfi. Ampio spazio è dato all’attività degli artisti locali, o attivi nella Valle su committenza regionale. Spazio anche a Italo Mus (1892-1967), artista simbolo della Valle d'Aosta, con 42 opere esposte in mostra.
Il restauro del castello ne ha conservato l'originale uso abitativo e valorizzato il parco che circonda il monumento che ospita alcuni alberi monumentali. L'edificio è composto da 2 piani parzialmente interrati e da 3 fuori terra. Le sale espositive sono situate al piano terreno e al primo piano in uno spazio complessivo di 600 mq e accolgono dipinti e sculture secondo uno sviluppo sia cronologico che tematico. Nel salone centrale del piano terreno sono allestite le sculture di grande formato mentre il secondo piano ospita il deposito di conservazione delle opere, un'aula di consultazione attrezzata, gli spazi per le mostre temporanee e gli uffici.
Il Castello Gamba è visitabile fino alla fine del mese di marzo tutti i giorni, ad eccezione del mercoledì, dalle 9.30 alle 13 e dalle 14 alle 17.30; da aprile a settembre tutti i giorni alle 10 alle 18. Ingresso 5 euro. Sono previste visite guidate e attività didattiche per adulti e bambini.

News Correlate