mercoledì, 14 Aprile 2021

La VdA in guida associazione europea Vie Francigene

La Valle d’Aosta è annoverata nella guida ufficiale allestita dall’Associazione europea delle Vie Francigene. L’itinerario culturale che collega Canterbury a Roma attraversa infatti il territorio valdostano dove sono previste cinque tappe, a partire dal Colle del Gran San Bernardo, punto di ingresso in Italia del cammino, fino al confine con il Piemonte nei pressi di Pont-Saint-Martin. Il tracciato pedestre è indicato con il segnavia 103. Esiste anche un tracciato ciclabile su viabilità secondarie o su sentieri ciclopedonali.

Il tratto valdostano è molto particolare, poiché si sviluppa inizialmente in un ambiente di alta montagna per poi attraversare la città di Aosta, proseguire nella valle centrale in un sali e scendi a mezza costa, alternando strade carrabili secondarie a piste agricole e tratti di sentiero, spesso immerso nei vigneti e toccando borghi, chiese e castelli tra Nus, Châtillon, Saint-Vincent, Verrès e Bard, Pont-Saint-Martin.

“Il progetto di realizzare tale guida si inserisce nelle attività volte a valorizzare i cammini spirituali in questo anno Giubilare della Misericordia indetto da Papa Francesco – ha spiegato l’assessore regionale al turismo, Aurelio Marguerettaz – e proseguono perciò le attività volte a promuovere la tratta valdostana della Via Francigena come prodotto turistico, di cui la guida ufficiale rappresenta un importante risultato in termini di visibilità a livello nazionale e, con la versione inglese che uscirà a fine anno, internazionale, ma soprattutto definisce in modo inequivocabile il tracciato ufficiale del percorso”.

News Correlate