giovedì, 24 Settembre 2020

La Valle d’Aosta punta sulla Cina e apre cooperazione con Guizhou

La Valle d’Aosta punta ad attivare un rapporto di cooperazione con la Provincia cinese di Guizhou. È quanto è emerso in un incontro tra Pierluigi Marquis,presidente della Regione; Claudio Restano, assessore regionale al turismo, sport, commercio e trasporti e la delegazione guidata da Wang Fuyu, presidente del Comitato provinciale del Chinese People’s Political Consultative Conference. Guizhou ha un territorio prevalentemente montuoso e si estende su una superficie di 176.200 kmq con circa 40 milioni di abitanti.

“La Provincia di Guizhou – ha spiegato Marquis – potrebbe generare un flusso turistico importante”. Tra le ipotesi sul tavolo vi è una cooperazione in materia di turismo e sport di montagna, ma anche scambi in varie filiere, da quelle gestionali al marketing, dalla relazione tra agroalimentare e ricettività alla gestione ambientale e del paesaggio, con ricadute sull’occupazione.

News Correlate