HNH Hospitality chiude il 2019 con 3 nuovi hotel in Veneto

Il Gruppo HNH Hospitality amplia il proprio portfolio con 3 nuove strutture situate nel territorio veneto. L’operazione prevede l’inserimento nel Gruppo del Crowne Plaza Padova, del Crowne Plaza Venice East e del Best Western AirVenice, entrambi di Quarto d’Altino, in provincia di Venezia, tramite un contratto di affitto di ramo d’azienda della durata di 18 anni sottoscritto con il settore Hospitality di Borletti Group, che ha acquisito le property.

“Con questi 3 nuovi hotel – dice Luca Boccato, AD di HNH Hospitality – il nostro Gruppo rafforza la propria presenza in Veneto, approdando per la prima volta nella città di Padova, e amplia l’offerta nel segmento MICE (Meetings, Incentives, Conferences and Exhibitions) accrescendo l’opportunità di creare sinergie con le altre strutture del Gruppo situate nelle vicinanze, in particolare con il Best Western Quid Venice Mestre”.
Il pacchetto appena acquisito porta a 15 il numero degli Hotel del Gruppo e aumenta l’offerta di 410 camere, per complessive 1.743 camere. Con questa nuova acquisizione HNH stima di superare, già nel corso del 2020, la soglia di 60 milioni di euro di fatturato, anticipando così la crescita prevista dal piano industriale a fine 2021. I brand Crowne Plaza e Best Western vanno a confermare la già proficua collaborazione instaurata da HNH Hospitality con catene internazionali come Best Western Hotels & Resorts e IHG (InterContinental Hotels Group).
Dopo la recente rebrandizzazione dell’Hotel Indigo Venice – Sant’Elena lo scorso mese di aprile, nel prossimo mese di marzo è prevista l’inaugurazione, sotto il nuovo brand, del Grand Hotel Des Arts di Verona che diventerà Hotel Indigo Verona – Grand Hotel Des Arts.

News Correlate