mercoledì, 8 aprile 2020

Venezia, in arrivo altri mille posti letto nel 2007

A giugno sarà inaugurato l’Hilton alla Giudecca, il più capiente della città

L’anno che verrà, porterà un migliaio di nuovi posti letto in centro storico, ma anche nel 2008 sono previsti altrettanti nuovi posti letto. “Sindaco, mettici una pezza” è allora la richiesta degli albergatori veneziani. Che il mercato sia davvero saturo è ancora da verificare, specie in un periodo in cui il turismo è nuovamente molto dinamico: la crisi post “Torri gemelle” sembra superata e questo 2006 si chiuderà molto bene, con presenze turistiche e fatturati in crescita di alcuni punti percentuali. Da anni, però, la città viene punteggiata da nuovi hotel. E lo scenario prossimo è questo: nella primavera del 2007 aprirà Ca’ Sagredo, un albergo a 5 stelle. A giugno verrà inaugurato l’Hilton alla Giudecca, cioè il Molino Stucky ristrutturato. Il nuovo complesso, di proprietà dell’imprenditore Caltagirone, ma gestito dalla multinazionale alberghiera Hilton, disporrà di ben 800 letti e sarà l’hotel più grande e capiente della città. Il direttore dell’Ava (Associazione veneziana albergatori), Claudio Scarpa, non vede male questa grossa novità: “L’Hilton non farà grossa concorrenza agli albergatori veneziani già operanti. Invece porterà finalmente a Venezia una congressistica di qualità. La sua sala da mille posti e la sua disponibilità di letti farà sì che la città potrà davvero ospitare eventi congressuali importanti”. Sommando gli 800 letti dell’Hilton al centinaio di Ca’ Sagredo e agli altri cento di altri piccoli alberghi che apriranno i battenti nella prossima stagione, si arriva a mille. “Poi basta”, rimarca Scarpa, che invece vede all’orizzonte gli altri mille: “Chi ha fatto il nuovo Piano regolatore ha ‘aperto il rubinetto’ ai nuovi alberghi, ma si è dimenticato di chiuderlo, per questo dico al sindaco Cacciari di modificare la normativa”.

News Correlate