martedì, 18 febbraio 2020

Ricostituito il Comitato Giovani Albergatori di Federalberghi Garda Veneto

Dopo due anni di inattività si è ricostituito il Comitato Giovani Albergatori di Federalberghi Garda Veneto. Il 5 febbraio 2020 si è tenuto a Garda il primo consiglio direttivo con la presentazione del progetto e l’assegnazione delle cariche sociali. All’evento sono intervenuti il presidente di Federalberghi Garda Veneto Ivan De Beni; il presidente dell’Associazione albergatori di Verona Giulio Cavara; il vicepresidente Nazionale dei Giovani Albergatori Giovanni Fregonese e il direttore di AJA Giorgio Gagliardi.

Francesco Zeitler, eletto presidente all’unanimità, è di Lazise ha 26 anni e proviene da una famiglia di albergatori, proprietari dell’Hotel Sirena.

“Oggi siamo qui perché vogliamo ridare vita al comitato giovani albergatori. In questi ultimi mesi ci siamo incontrati spesso per affrontare le tematiche sulle quali impostare i nostri obiettivi e, con la collaborazione del direttivo senior, ci piacerebbe avviare corsi di formazione, stage formativi, conferenze e seminari nel settore della green economy e delle tendenze manageriali. Il turismo è in costante evoluzione, le tecnologie sempre più presenti nel nostro lavoro, gli ospiti maggiormente esigenti nel servizio. Attraverso il comitato giovani albergatori potremo affrontare i temi più attuali del nostro settore e sviluppare soluzioni innovative”, ha detto Zeitler

“Assistere ad un risveglio di interesse verso l’associazionismo da parte di molti giovani albergatori del nostro territorio mi rincuora – afferma Ivan De Beni, presidente di Federalberghi Garda Veneto – Sono felice, inoltre, che i giovani albergatori del Lago di Garda si siano confrontati e abbiano fatto degli incontri con i giovani albergatori di Verona. Questo è un primo, ma molto importante passo per raggiungere quegli obiettivi che insieme al presidente albergatori di Verona Giulio Cavara stiamo portando avanti. I giovani albergatori ci stanno dando l’impulso a proseguire su questa strada. Mi congratulo con questi giovani che hanno creduto in questo progetto e lo hanno realizzato con l’appoggio del direttore Boschelli e assicuro loro che potranno sempre contare sulla massima disponibilità da parte dell’Associazione. Il mio augurio è quello di apprendere da questa esperienza lo spirito di gruppo e il valore del confronto costruttivo e della collaborazione”.

News Correlate