mercoledì, 20 Gennaio 2021

Venezia, tornano alla luce Ponte Sospiri e Palazzo Ducale

Dopo 3 anni di lavori, i monumenti vengono restituiti a cittadini e turisti

A 3 anni dall'inizio dei lavori il Ponte dei Sospiri e la facciata di Palazzo Ducale tornano a vedere la luce. La fine ufficiale dei lavori è stata annunciata da Giorgio Orsoni, sindaco di Venezia, Alessandro Maggioni, assessore comunale ai Lavori pubblici, Renata Codello, soprintendente, e da Alberto Torsello, direttore dei lavori. "Per come è stato concepito e gestito – ha spiegato Torsello – il cantiere ha garantito non solo il pieno rispetto dei tempi di esecuzione dei lavori, ma anche e soprattutto la massima sicurezza. Infatti, in 3 anni non ci sono stati né incidenti, né tanto meno infortuni. Gli elementi lapidei che abbiamo trovato in fase di distacco, tanto per rendere un'idea dell'altissimo rischio a cui era sottoposta la zona erano ben 1.325".
Inoltre, sono stati studiati approfonditamente i fenomeni e le cause del degrado, per permettere di individuare le modalità di intervento più adatte. Tra i lavori eseguiti il recupero dei dettagli decorativi, il rinvenimento di parziali cromature e di parti di intonaco policromo.
Orsoni ha parlato anche delle polemiche per i cartelloni pubblicitari che hanno coperto per 3 anni i cantieri. "Basta – ha detto Orsoni – non si può continuare a dire cose a ruota libera, senza conoscere i problemi. È evidente che a nessuno fa piacere vedere i monumenti della città oscurati o usati dalle pubblicità. Ma se questo ci dà la possibilità di tutelarli, allora non si può negarne l'utilità".

News Correlate