martedì, 22 Settembre 2020

A Fieracavalli attesi espositori di 24 nazioni e 160mila visitatori

Il mondo equino sarà alla ribalta al Fieracavalli di Verona, in programma dal 10 al 13 novembre, con 200 appuntamenti tra gare sportive, show e convegni. Saranno presenti oltre tremila cavalli di 60 razze, 760 espositori provenienti da 24 nazioni, 35 associazioni di allevatori che si muoveranno su 130mila metri quadrati tra padiglioni, campi gara e aree esterne. Alla manifestazione sono attesi 160mila visitatori in arrivo da 80 Paesi.

Il settore dei cavalli è in continua crescita; soltanto in Italia sono stati censiti 400mila animali, 310mila cavalieri, 5mila aziende e 48mila addetti, di cui 19mila allevatori. Mentre sono 92 mila gli associati Fise (Federazione italiana Sport Equestri), 27mila quelli della Federazione Turismo Equestre e 4.500 gli agriturismo che offrono un’esperienza in sella e 2000 i circoli ippici. Fieracavalli intende rimanere fedele al suo ruolo originario di mercato degli allevatori, come 118 anni fa avveniva in piazza Bra ma, come è stato spiegato durante la presentazione, adesso punta anche a testimoniare l’evoluzione del settore attraverso un secolo di cambiamenti.

News Correlate