sabato, 12 Giugno 2021

#Volotea4Veneto, primo premio alla Gypsotheca Antonio Canova di Possagno

È la Gypsotheca Antonio Canova di Possagno, con 14.222 voti ricevuti, ad aver conquistato la vittoria di #Volotea4Veneto: il museo si aggiudica, così, i 90 mila euro stanziati dalla compagnia aerea a sostegno della cultura e dell’arte locale. Iniziato lo scorso 7 aprile, #Volotea4Veneto ha visto sfidarsi 4 importanti progetti promossi da altrettanti enti culturali veneti: insieme alla Gypsotheca, infatti, hanno preso parte all’iniziativa la Biblioteca Capitolare di Verona, il Museo Nazionale Villa Pisani e VERONA FOR ALL.
La proclamazione del vincitore è avvenuta a Venezia alla presenza di Federico Caner, assessore al Turismo della Regione del Veneto; Lázaro Ros, DG di Volotea; Valeria Rebasti, Country Manager Italy & Southeastern Europe di Volotea; Camillo Bozzolo, Direttore Sviluppo Aviation del Gruppo SAVE.
L’iniziativa, nata proprio dalla collaborazione tra la low-cost con base a Venezia e Verona, Gruppo SAVE e Regione del Veneto, ha riscosso un grande successo di pubblico e critica: sono stati, infatti, più di 30.000 i voti espressi online sul sito www.volotea4veneto.com, che hanno decretato la vittoria del museo di Possagno. La low-cost non è nuova ad attività mirate a sostenere l’arte e le eccellenze artistiche del Veneto: due anni fa, infatti, Volotea si è fatta carico del restauro della balconata sansoviniana di Palazzo Ducale, affacciata su Piazza San Marco, riportando agli antichi splendori uno dei più famosi monumenti veneti.
“Vorremmo ringraziare, prima di tutto, i 4 enti che hanno accettato la sfida e che si sono messi in gioco in queste ultime settimane. Ognuno di loro si è impegnato al massimo per promuovere il proprio progetto e siamo certi che #Volotea4Veneto ha consentito loro di ottenere grande visibilità, facendosi conoscere da un pubblico più ampio, non solo in Veneto ma anche al di fuori dei confini regionali. Non vediamo l’ora di assistere all’inizio dei lavori presso la Gypsotheca Antonio Canova, a cui vanno le nostre più vive congratulazioni. Con #Volotea4Veneto, abbiamo voluto consolidare il già forte legame creato negli anni passati con il territorio veneto, lasciando un segno concreto e tangibile del nostro impegno nel sostenere l’arte e la cultura locale. Il Veneto è cardine nelle nostre strategie di crescita e, proprio per questo, vogliamo continuare a investire sul territorio proponendo un ventaglio di rotte in linea con le esigenze di viaggio dei nostri passeggeri”, ha commentato Lázaro Ros, DG di Volotea.
“Complimenti al Museo Gypsotheca Antonio Canova, uno scrigno di straordinaria bellezza al cui interno è possibile ammirare le opere eleganti e perfette dello scultore originario di Possagno, il piccolo borgo immerso nella natura della Marca Trevigiana. Ringrazio Volotea per l’iniziativa con cui condividiamo la convinzione che per fare impresa in una terra che vive di turismo è necessario salvaguardare i beni che la impreziosiscono, con investimenti che vanno al di là di un immediato profitto, ma garantiscono il consolidamento di quel capitale di valore inestimabile dato dall’insieme dei suoi tesori storici e culturali. Un compito che la compagnia aerea Volotea con sensibilità e lungimiranza, ha voluto assumersi”, ha detto l’assessore al turismo della Regione del Veneto Federico Caner.

News Correlate