sabato, 19 Settembre 2020

Regione Veneto stanzia 1,5 mln di euro per Consorzi di Imprese Turistiche

La Regione ha assegnato dei contributi per un importo complessivo di 1 milione e mezzo di euro a una quindicina i progetti dei Consorzi di Imprese Turistiche per lo sviluppo e la sostenibilità del turismo. Ad annunciarlo Marino Finozzi, assessore regionale al turismo. 

“La legge regionale n. 11 del 2013 – sottolinea Finozzi – rappresenta il nuovo quadro di riferimento normativo per il turismo e l’industria turistica regionale e definisce una politica regionale di promozione dello sviluppo sostenibile del turismo in uno scenario di profonda evoluzione dei mercati internazionali, dei profili della domanda e di cambiamento del quadro economico e sociale. In attuazione di questa legge, la giunta regionale ha preliminarmente definito quali sono i Sistemi Turistici Tematici e territoriali oggetto di interventi: a) Venezia e laguna; b) Dolomiti; c) Montagna veneta; d) Lago di Garda; e) Mare e spiagge; f) Pedemontana e colli; g) Terme Euganee e termalismo veneto; h) Po e suo delta; i) Città d’arte, centri storici, città murate e sistemi fortificati e ville venete”.

“In base alla stessa legge – aggiunge Finozzi – la giunta veneta ha proceduto al riconoscimento dei Consorzi di Imprese Turistiche, ossia le associazioni, anche costituite nella forma di società consortile, formate da imprese turistiche e da eventuali altri soggetti privati. Le imprese turistiche possono partecipare ad un solo Consorzio per sistema turistico tematico. Questi consorzi sono chiamati ad attuare, nell’ambito di uno dei Sistemi Turistici Tematici, programmi e progetti orientati alla gestione, sviluppo e qualificazione del prodotto turistico e dell’offerta ai fini della commercializzazione turistica delle attività dei propri aderenti”.

Al bando regionale hanno potuto partecipare esclusivamente i Consorzi di Imprese Turistiche riconosciuti dalla Regione.

News Correlate