venerdì, 26 Febbraio 2021

Veneto leader del turismo in Italia

Manzato: chiediamo al Governo una politica del turismo condivisa e reale

Design del prodotto, tecnologia, infrastrutture, competenze professionali, governance, sono questi i passi principali indicati nel Documento Strategico per il Turismo del Veneto, presentato a Villa Contarini di Piazzola sul Brenta nel corso della Conferenza Regionale dal vicepresidente e assessore al turismo della Regione del Veneto Franco Manzato e dall’economista Livio Barnabò, alla quale è intervenuta Michela Vittoria Brambilla, ministro del turismo. Il Documento intende indicare le linee guida dello sviluppo del turismo veneto, evidenziando innanzitutto, l’esigenza di ridefinire il ruolo del turismo nello sviluppo del veneto, gestendolo come una vera e propria industria e definendo una mentalità che assegni questo comparto un ruolo di componente strutturale primaria dell’economia regionale. “Vogliamo – ha sottolineato Franco Manzato – che tutti sappiano dove sta andando la Regione e questo si deve concretizzare in una Legge Regionale, che diversifichi le necessità del territorio e si apra a nuovi mercati sintetizzando esperienze ed esigenze svariate”. Riferendosi poi al ruolo della politica Manzato ha ricordato che il Veneto rappresenta la locomotiva del nord est e il traino dell’Italia turistica. “Essere la prima regione turistica – ha precisato – vuol dire pensare che le scelte fatte nel Veneto non possono passare inosservate, ma sono da esempio anche per le politiche delle altre regioni. Dobbiamo quindi avere la coscienza di poter gettare dal Veneto le basi per un valore nazionale del turismo. Chiediamo quindi al governo – ha concluso – un più attento esame delle esigenze delle regioni, una politica del turismo condivisa e reale, che rinnovi radicalmente il settore”.

News Correlate