lunedì, 2 Agosto 2021

Venezia pensa a prenotazioni per entrare a San Marco

Luigi Brugnaro, sindaco di Venezia, sta valutando l’idea di un numero chiuso a Piazza San Marco.
“Non escludo che si possa ragionare – dice Brugnaro – sull’introduzione di una prenotazione in alcuni luoghi della città come Piazza San Marco”. 

Non è la prima volta che viene ventilata l’ipotesi del numero chiuso. Il primo a sventolare la bandiera dello sbarramento a tutti i costi e di un ticket fu l’ex assessore Augusto Salvatori.
Lo scorso anno a rilanciare l’argomento era stato il sottosegretario per i Beni culturali, Ilaria Borletti Buitoni, sostenendo “le istituzioni della città devono fare uno sforzo e decidere quale sarà il futuro di Venezia. È indispensabile programmare i flussi – aveva sottolineato – e gli ingressi in laguna con la massima attenzione”.    

Contrari al ticket di ingresso, ma a favore di una tassa di soggiorno per Venezia, anche il ministro Dario Franceschini. “Sulle modalità del ticket si può discutere – aveva spiegato –  A me dà l’impressione di una città chiusa mentre le città devono essere aperte. Venezia deve vivere come una città e contemporaneamente diventare meta di un turismo sostenibile”.

News Correlate