venerdì, 22 Gennaio 2021

Venerdì consegna dei diplomi ai ‘Tourism Network Specialist. Promozione Ville Venete’

C’è un patrimonio ancora troppo poco conosciuto dai turisti che arrivano in Veneto. È il sistema delle Ville Venete, cioè quella tipologia di residenza fondata dal patriziato della Repubblica di Venezia e sviluppatasi nelle aree agricole dei Domini di terraferma tra la fine del XV e il XIX secolo. Si tratta di tesori disseminati sul territorio, spesso lontano dalle grandi vie di comunicazione, che necessitano di esperti per essere raccontate e fatte apprezzare pienamente.

A colmare questo gap i ‘Tourist Network Specialist’ che riceveranno il diploma finale venerdì 6 aprile a Villa Widman di Mira (VE).
Ideato da Ciset, in collaborazione con l’Associazione per le Ville Venete, il percorso formativo è stato finanziato dalla Regione Veneto – Direzione Formazione e Istruzione la classe impegnata in 300 ore di aula, 480 di tirocinio presso ville venete e imprese turistiche, oltre ai viaggi studio nell’area della Loira e in Veneto.

“L’obiettivo – sottolinea Sabrina Meneghello, referente Ciset del progetto – era fornire agli allievi selezionati una preparazione specifica su temi chiave come economia delle risorse, creazione di prodotti turistici, promozione e distribuzione online e offline, management di reti, tourism english per la valorizzazione turistica del patrimonio delle ville venete e della filiera di contesto. Ora 8 di loro sono occupati nel settore turismo e ville venete, 3 nella ricerca sullo stesso ambito grazie ad altrettante borse di studio, e uno si è trasferito all’estero”.

La cerimonia di consegna degli attestati vedrà la partecipazione di Andrea Berro, amministratore unico San Servolo srl; di Mirella Minto della Direzione Formazione e Istruzione della Regione Veneto, di Mara Manente, direttore del Ciset; di Alberto Passi, presidente dell’Associazione per le Ville Venete, di Elisabetta Fogarin, presidente del Consorzio Ville Venete e di Antonio Piccolo, presidente del Consorzio Città d’arte del Veneto.

Dopo i saluti istituzionali, l’incontro prevede una riflessione sulle ‘Ville e il turismo del paesaggio culturale a partire dalle proposte attuali di TO e adv estere e italiane’ a cura del Ciset; la presentazione del percorso e i risultati raggiunti in termini di placement, da parte di Sabrina Meneghello che per Ciset ha curato il progetto; la testimonianza dei 12 corsisti che racconteranno come sono cambiate le loro competenze e, infine, la consegna degli attestati. La mattinata si concluderà con la visita a Villa Widmann e alle Barchesse di Villa Valmarana.

News Correlate