martedì, 28 Giugno 2022

Turismo religioso, a Vicenza presentato progetto ‘Mani, piedi, cuori’

Forgiare nuove figure professionali nell’artigianato sacro e nel turismo religioso. È l’obiettivo del progetto formativo pilota ‘Mani, piedi, cuori’, presentato a Vicenza e promosso da Fondazione Centro Produttività Veneto in convenzione con Istituto Superiore di Scienze Religiose Santa Maria di Monte Berico e con il contributo di Veneto Banca. 
Il percorso formativo sarà articolato su 3 ambiti distinti: lavorazione dei metalli, arte incisoria, progettazione di itinerari turistico culturali. I tre percorsi di formazione saranno ospitati, da novembre a fine marzo, negli spazi del dipartimento Scuola d’Arte e Mestieri del Cpv e in quelli dell’Issr di Monte Berico. I corsi si rivolgono a giovani disoccupati o inoccupati, preferibilmente in possesso di un titolo di studio tecnico artistico o nel campo dei servizi turistici, diplomati in scienze religiose e giovani designer con un interesse per le tematiche in oggetto. Il progetto mette a disposizione 24 posti e i corsisti saranno ammessi all’attività formativa dopo una selezione tra tutti i candidati. Sono previste complessivamente 500 ore di formazione con frequenza full time. 
Secondo stime recenti dell’Organizzazione mondiale del turismo, i viaggi nei luoghi di fede producono a livello globale un fatturato da 18 miliardi di dollari, dei quali ben 5 si riferiscono soltanto all’Italia in quanto culla del cattolicesimo. Sono molti inoltre i turisti che, stanchi della solita vacanza, scelgono destinazioni di silenzio e raccoglimento. Il Veneto, con luoghi di fede dislocati su tutto il territorio, offre anche questo e Vicenza con il suo Santuario di Monte Berico, che richiama annualmente 4 milioni di fedeli. 

News Correlate